RISCATTI ONLUS  è un’associazione di volontariato che, attraverso la fotografia, realizza progetti per promuovere l’integrazione sociale e dare un’opportunità di riscatto a chi soffre o a chi nella vita è rimasto indietro, oltre a sensibilizzare l’opinione pubblica sui valori della solidarietà.

L’IDEA

Nell’estate del 2013 Federica Balestrieri, giornalista che da anni opera nel sociale, crea un progetto che chiama Ri-scatti, fotografi senza fissa dimora. 15 senzatetto, un corso di fotogiornalismo, un concorso, l’opportunità per il vincitore di lavorare per un anno in una grande agenzia fotografica, una mostra in uno spazio museale prestigioso come il PAC, Padiglione d’arte contemporanea, 5mila visitatori in due settimane, una grande raccolta fondi per i senza fissa dimora. Cosi un’idea di successo si trasforma in un’associazione di volontariato per continuare a creare progetti di riscatto sociale.

I PROGETTI

Riscatti, in collaborazione con altre associazioni, con imprese private e con la pubblica amministrazione crea progetti che consentono di raccogliere fondi da destinare a persone o a realtà che meritano riscatto e che cambiano a seconda del progetto realizzato. Ogni progetto, si conclude con una grande mostra di fotografia sociale al PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano o in altri spazi prestigiosi dedicati all’arte, che spesso diventa poi itinerante, toccando in diverse città.

Dopo RI-scatti fotografi senza fissa dimora, nel 2016 Ri-scatti Milano Melting Pot ha raccontato l’immigrazione come una risorsa invece che un disagio sociale coinvolgendo stranieri di 9 diverse nazionalità da anni residenti a Milano che hanno scattato un fotoreportage sulla loro vita di immigrati integrati nel nostro tessuto sociale. Nel 2017 Ri-scatti La ricerca della felicità ha raccolto gli scatti realizzati da adolescenti del Progetto Giovani in cura all’Istituto dei tumori di Milano che raccontano la loro personale ricerca della felicità.

I NOSTRI FOTOGRAFI SENZA FISSA DIMORA

L’idea di fotografia come riscatto sociale e terapia è la base di tutti i progetti. Dopo il primo progetto, dedicato ai senza fissa dimora, alcuni di loro continuano ad operare come fotografi free lance coordinati da un tutor, fotoreporter professionista, volontario di Riscatti. I loro servizi sono stati pubblicati dal portale della TV americana MSNBC e spesso i fotografi senza fissa dimora realizzano lavori su commissione come nel caso della mostra Volontariamente organizzata a gennaio 2017 su richiesta dello studio legale Albè e Associati in via Durini a Milano.

PICCOLO IL MIO, GRANDE IL NOSTRO

Nulla di grande può accadere senza unire le forze, le esperienze, le idee.

Per questo Riscatti crede nel valore del network ed ha creato una rete di solidarietà che racchiude altre associazioni, professionisti che mettono a disposizione come volontari le proprie competenze, aziende e singoli imprenditori che danno il loro supporto, pubbliche amministrazioni che aprono importanti spazi per i progetti dell’associazione.

Presidente: Federica Balestrieri

Consiglio direttivo:

Maria Bussolati

Francesca Fiorendi

Claudio Maione

Patrizia Panza

Debora Spadoni

Responsabile dei progetti fotografici

Amedeo Novelli

E tanti, tantissimi altri volontari che donano tempo ed energia.

STATUTO Associazione di Volontariato Riscatti O.N.L.U.S.